Differenze tra marketing offline e marketing online

Quali sono le differenze tra il marketing offline e il marketing online? Scopriamolo in questo articolo.

Il mercato odierno è un mercato ricco di opportunità ma anche per molti versi saturo in determinati settori, ci sono molte aziende per ogni settore e molti professionisti che lavorano in specifici settori di riferimento. Pensiamo ad esempio a quanti avvocati ci sono a Roma o a quanti negozi di abbigliamento ci sono a Milano, come può ognuna di queste attività farsi conoscere e battere la concorrenza? La risposta è una sola: con il marketing. Il marketing oggi si divide in marketing online e marketing offline ma non tutti ne conoscono le differenze, in questo articolo andremo a scoprirle così che tu possa capire come creare la strategia di marketing più adatta a te

Cos’è il marketing offline?

Il marketing offline include tutte quelle strategie di marketing che si possono applicare e che prevedono la promozione e sponsorizzazione di un prodotto, un professionista, un’azienda o un servizio attraverso i media di comunicazione tradizionali. I media di comunicazione tradizionali sono: tv, radio, giornali, volantini, manifesti, biglietti da visita, brochure e molto altro. Per molti versi possiamo definirlo la prima tipologia di marketing e quindi la più antica presente al mondo.

Cos’è il marketing online?

Il marketing online è un insieme di strategie di marketing che permettono la promozione di un’azienda, di un professionista, di un prodotto, un servizio ect attraverso l’utilizzo dei canali di comunicazione digitali quindi social network, siti web, giornali online, podcast e molto altro. Le strategie perciò sono tutte applicabili su internet e rappresentano l’innovazione e il marketing di ultima generazione.

Differenze tra marketing online e offline?

La differenza principale tra marketing online e offline è quella di utilizzare mezzi di comunicazione differenti. Di fatti lo scopo del marketing è pur sempre quello di promuovere la visibilità di un’azienda affinché essa possa giovarne e ottenere più clienti, per farlo però vengono utilizzati strumenti diversi.

Un’altra differenza da non sottovalutare è che il marketing online risulta essere meno personale e personalizzabile rispetto a quello offline dove la creatività e la fantasia hanno campo completamente libero, e dove un’azienda ha modo di entrare in contatto diretto con il consumatore finale.

Inoltre il marketing online accorcia le distanze tra il potenziale cliente e l’azienda dal momento che l’azienda creerà un rapporto di fiducia con questo potenziale cliente che nel migliore dei casi durerà per anni.

Ultima differenza che possiamo incontrare è che il marketing online è nettamente più veloce e rappresenta un mezzo di comunicazione molto rapido, permette ad un’azienda di rivolgersi ad una nicchia precisa e di raggiungerla velocemente riducendo perciò tempi e costi per la promozione.

Qual è la strategia più giusta da applicare?

Al giorno d’oggi non possiamo dire qual è la migliore strategia di comunicazione tra digitale e offline perché entrambe sono molto importanti e efficaci. Una giusta strategia di marketing aziendale o professionale è quella che non esclude nessun tipo di marketing e quindi include sia quello online che offline per garantire all’azienda un successo sicuro, noi di pubblicelli ti aiuteremo a trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICELLI SRL - Via del Trebbio, 14 - 61043 CAGLI (PU) - P. IVA 02568410415 

 Copyright © 2022 | Web-Design by Pubblicelli